Parole e Pois

Chi e cosa seguire per essere dei copywriter sul pezzo

cose da seguire per copywriter su scrivania

Oggi, si sa, le informazioni circolano alla velocità della luce.

Di solito sbircio il telefono mentre bevo il caffè, al mattino, e mi sembra che in quelle poche ore che ho dedicato al sonno siano successe troppe cose. Dov’ero?

Tormentoni, meme, nuove comunicazioni disruptive, real time marketing. Insomma, forse è per questo che il social media marketing non è proprio la mia strada.

Ma, cari colleghi copy, anche noi dobbiamo essere sempre sul pezzo col vento che tira. Ecco, allora, qualche consiglio su blog, newsletter, podcast e persone da seguire. Assolutamente.

I blog

Due sono i miei preferiti e te li riporto proprio qui:

Nuovo e utile, il progetto di Annamaria Testa in cui si mescolano riflessioni, approfondimenti e spunti creativi. Mai scontato e super interessante per chi deve lavorare con idee sempre nuove.

Il mestiere di scrivere, lo storico blog di Luisa Carrada in cui vengono affrontate in punta di “dita” tematiche legate alla lingua, alla comunicazione e alla scrittura. Un vero must have.

I magazine

Mi sono appassionata davvero tanto a questo magazine: leggero, fresco e davvero intelligente. Canal ha un approccio che potremmo definire multidisciplinare, ma non perde mai la bussola, presentando temi curiosi trattati in maniera accurata.

E poi, un classico, Medium: una piattaforma in cui puoi selezionare i tuoi interessi e avere a portata di click contenuti freschi e lontani “dai soliti giri”. Unica avvertenza, è (quasi) tutto in inglese. Quindi armati di pazienza e dizionario, se ti senti un po’ deboluccio.

I podcast

Il MizioBlog è stato il primo blog di un pubblicitario a comparire nello spicchio italiano del web. Mizio Ratti non ha bisogno di presentazioni e il suo progetto è approfondito e dissacrante al punto giusto.

Se, però, preferisci ascoltare piuttosto che leggere, allora ti basta andare su Spreaker o Spotify e iniziare a seguire il MizioPodcast: dal racconto dell’evoluzione del copywriting in Italia, fino a come si conduce un brainstorming, ci sono vere e proprie perle di copy in queste pillole di voce.

Un altro podcast interessante per chi sta iniziando ora la sua carriera o vorrebbe sempre fare di più è quello di Annamaria Anelli, Le parole per farlo: sei puntate in cui ti verrà spiegato come è meglio raccontarsi quando si cerca un lavoro o una collaborazione professionale.

PS. È uscito il secondo podcast su Storytel di Annamaria Anelli, Parole per conoscersi. È super-interessante ma, dopotutto, qualcuno aveva dubbi?

Le newsletter

La newsletter di Balenalab si porta dietro un incantesimo: quando la apri ti senti pervaso da un senso di serenità e creatività. Approfondimenti, riflessioni, questa è una newsletter di quelle che piacciono a me: non ci dà tool e cose da fare, ma idee e spunti per immaginare ciò che ancora non abbiamo fatto.

Ha visto la luce da poco, ma sono sicura che non tradirà le aspettative: Quel che Vale è la newsletter di Valentina Falcinelli in cui si parlerà di tutto ciò che ha valore nella vita lavorativa di tutti noi. Arriverà una volta al mese, quindi se sei una persona allergica al pressing come me, è perfetta.

Le persone da seguire

Per concludere, ti segnalo due persone che potrebbero essere interessanti da seguire se ami i libri.

Una di queste è bookblister, Chiara Beretta Mazzotta, che rende comprensibile e accessibile a chiunque il mondo dell’editoria. Profilo consigliato a chi ha un romanzo nel cassetto!

E poi, se anche tu adori i suoi libri, c’è Riccardo Falcinelli su Instagram, pronto a regalarci dei mini-spoiler sulla sua prossima opera. Vuoi sbirciare?

Se, invece, vuoi un profilo che consigli libri di valore e con passione, allora c’è sempre icalzinispaiati, che è stata già ospite di questo blog!

Ah, e poi ovviamente c’è la newsletter di Parole&Pois, che arriva una volta al mese, con contenuti extra, consigli e riflessioni. Puoi iscriverti qui sul sito!

Lascia un commento
*
*
*

INSTAGRAM