Parole e Pois

4 romanzi ottocenteschi per la tua Lista dei Desideri

romanzi ottocenteschi poggiati sul letto con un fiore sopra

Spesso mi sento una donna dell’Ottocento volata in questo secolo per caso.

Forse in una vita precedente indossavo una lunga gonna gonfia e battevo i piedi per avere la mia indipendenza, e non sposarmi in adolescenza. O forse semplicemente ho letto talmente tanti libri di questo periodo, che in qualche modo ho assorbito quell’epoca.

Ho vissuto diverse fasi di lettura nella mia ancora giovane – dai, ci voglio credere – vita: durante gli ultimi anni di liceo, grazie a una professoressa innamorata del suo lavoro, ho scoperto la letteratura francese dell’Ottocento. Da lì ho iniziato a viaggiare geograficamente in quello stesso periodo storico, muovendomi tra Gran Bretagna, Russia, America, Italia.

Ho scelto di selezionare 4 romanzi del XIX secolo, non i più famosi ma non per questo meno interessanti: se non li hai letti, provvedi subito!

1. La lettera scarlatta

Scommetto che conosci il film con Demi Moore, uno dei tanti adattamenti, ma non hai mai letto il libro: è un vero classico della letteratura americana, nato dalla penna di Nathaniel Hawthorne.

Ambientato a Boston, in una società puritana, ci racconta la storia di Hester Prynne: madre di una bambina che si rifiuta di rivelare chi sia il padre. La lettera che le viene imposta sul petto è la A di adultera: i temi in primo piano sono la dignità, la legalità, la vergogna, il pudore e la colpa.

Una riflessione sulla società e sulla giustizia quanto mai attuale. Consigliato!

2. Malombra

Un’opera italiana, definita da Verga «una delle più alte e delle più artistiche concezioni romantiche che siano comparse ai nostri giorni in Italia».

Il primo romanzo di Antonio Fogazzaro, un libro definito gotico, più vicino al decadentismo e sempre più distante dal verismo. Anche in questo caso la protagonista è una donna, Marina Crusnelli di Malombra, una sorta di incrocio tra la donna fatale verghiana e la superdonna dannunziana, ma i protagonisti veri sono l’amore e la follia.

In una villa sul lago di Como si consuma questa vicenda fatta di mistero, tormenti, contrasti e pazzia. Se ami le storie controverse, questa fa per te!

3. Il circolo Pickwick

L’autore è uno dei grandi della letteratura mondiale, l’immenso Dickens. L’opera è conosciuta, ma pochissimi hanno davvero infilato il naso tra le sue pagine.

Il circolo Pickwick è un vero e proprio ritratto della Londra ottocentesca, un capolavoro dell’umorismo che regalò allo scrittore una fama immensa. Un’immagine fresca di una città e un Paese vivo, umano, eccentrico e fatto, soprattutto, di persone.

Una curiosità: il romanzo venne pubblicato, come si era soliti in quell’epoca, a dispense mensili. Per la prima puntata vennero vendute 400 copie, ma di lì a poco si arrivò a toccare la cifra di 40.000 copie acquistate.

Un grande classico, con la giusta leggerezza.

4. La figlia del capitano

Una vera pietra miliare della letteratura russa, ma quasi uno sconosciuto nell’Occidente.

Questo grande romanzo firmato da Puškin permette di rivivere le atmosfere e il fascino della Russia di Caterina la Grande. Una storia che si muove tra guerra, rivalità, duelli, amori e amicizia. Ricco di colpi di scena, azione, romanticismo e storia.

Se ami il romanzo storico, devi assolutamente ammirare questo affresco di un’epoca lontana ma ancora viva tra le parole dell’autore.

Ora hai materiale per la tua Lista Desideri: affianco alle opere più celebri, nello scaffale della tua libreria, puoi iniziare a fare spazio a questi libri meravigliosi!

Condividi questo articolo con i tuoi amici appassionati di letteratura e libri!

Lascia un commento
*
*
*

INSTAGRAM

Seguimi su @paroleepois