Parole e Pois

Cinema e libri: 4 film fatti di emozione e parole

popcorn sul tavolo, pronti per il cinema legato ai libri

Il cinema è un’altra grande passione per me.

Non sono un’esperta, ma film e serie tv sono una parte consistente delle mie serate. Una sorta di portale che mi permette di entrare in altri mondi, altre vite, altre epoche.

In questo articolo ho scelto 4 film che hanno un legame speciale con libri e letteratura: in questi primi momenti di relax estivo, potresti beccarne uno nei splendidi cinema all’aperto.

L’attimo fuggente

Il Classicone.

Keating è il professore di letteratura che tutti avremmo voluto avere, è l’anticonformista, colui che insegna l’unicità ai suoi ragazzi, che tira fuori i talenti e mostra la bellezza nelle parole.

Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino, noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana, e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento, ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore…sono queste le cose che ci tengono in vita.

Un film che mi commuove sempre – sì, al cinema piango spesso – e che racchiude una serie di citazioni letterarie meravigliose.

Orgoglio e pregiudizio

Lo vidi al cinema. Poi in classe in lingua originale. Poi di nuovo in tv circa un migliaio di volte.

La storia nata dalla mirabile penna di Jane Austen è un capolavoro ottocentesco, che si rafforza nell’interpretazione di Keira Knightley. Uno dei miei film preferiti, tra quelli tratti da libri.

Ma è comunque una vera fortuna avere qualcosa ancora da desiderare. Se tutto fosse perfetto dovrei aspettarmi sicuramente qualche delusione.

Per i romantici e per chi si immedesima nella figura di Elizabeth, la protagonista.

Il giovane favoloso

Se gliel’avessero detto, probabilmente Leopardi non avrebbe mai creduto di diventare, un giorno, il protagonista di un film.

Il giovane favoloso è una pellicola tutta italiana, un’opera complessa, come dopotutto il tema che tratta. Ci racconta la vita di questo gigante della nostra storia letteraria, un personaggio su cui si fa molta ironia, una figura anche bistrattata a volte.

In realtà, al cinema si cerca di ricostruire la personalità del poeta, le sue difficoltà, i problemi di salute e il percorso culturale e intellettuale.

Io non ho bisogno di stima, di gloria o di altre cose simili. Io ho bisogno di amore, di entusiasmo, di fuoco, di vita.

Elio Germano con una grande interpretazione in un film da vedere con attenzione e spirito curioso.

Il postino

Chiudo con un capolavoro.

Premesso che amo Troisi e Neruda, non potrei non amare Il postino. Viene raccontata, infatti, la storia di Mario Ruoppolo, un disoccupato assunto come postino solo per consegnare la corrispondenza al grande Pablo Neruda, in asilo politico in una sperduta isola del meridione.

Il film è ispirato al romanzo Il postino di Neruda del cileno Antonio Skármeta e ci mostra personaggi molto distanti, tra cui nasce però una sincera e splendida amicizia.

Poche ore dopo la fine delle riprese Troisi morì nel sonno. Ma lasciò, con quest’opera, un grande testamento.

Quali sono i tuoi film letterari preferiti? Lasciami un commento!

Lascia un commento
*
*
*

INSTAGRAM

Seguimi su @paroleepois