Parole e Pois

4 pubblicità vintage da brivido

caffè Halloween vintage

No, non è un articolo a tema Halloween. È un articolo a tema brividi.

Sì, perché se spulciamo gli annunci stampa di qualche decennio fa, possiamo trovare degli esempi di comunicazione che oggi ci fanno drizzare i capelli.

Ho sempre trovato affascinante la comunicazione in epoche molto diverse dalla nostra, molto lontane per valori, pregiudizi, idee e ruoli. Perché è proprio su questi fattori che deve far leva il discorso pubblicitario, per creare quel legame col pubblico. Da sempre.

Questi sono solo 4 degli annunci vintage che ho nei miei archivi, e sono tra quelli che fanno davvero paura.

La questione femminile

Una donna in ginocchio, un uomo comodamente steso e servito a letto.

pubblicita-vintage-donne

It’s a man’s world, come dice anche la celebre canzone. Un dettame, un assunto negli anni del boom economico, nel decennio delle casalinghe perfette, con messa in piega e grembiulino su gonne vaporose a quadretti.

Una prospettiva alla base di tutta la comunicazione rivolta al genere femminile, che oggi ci fa rabbrividire.

L’uso delle armi

Già, perché in questo annuncio dell’americana Iver Johnson’s si parla di revolver, mettendo sullo sfondo una bambina.

pubblicita-vintage-armi

Possiamo leggere che queste pistole non sono giocattoli, basta puntare dritto davanti a sé e uccidere. Non faranno del male ai bambini. Ma potrebbero servirti una volta nella vita, quindi meglio averle in casa.

La cosa più inquietante, a mio parere, è la scritta sull’abito della piccola: Papa says it won’t hurt us.

Le droghe

La forma fisica probabilmente era un vero grattacapo anche per la prima donna, Eva. Tant’è che in questa pubblicità si arriva a esiti estremi.

pubblicita-vintage-dieta

Negli anni Trenta veniva suggerito alle donne un rimedio infallibile per perdere peso, quando non facevano effetto i regimi alimentari più restrittivi: le anfetamine. Un paio di grammi al giorno per tornare in forma mentre si fanno le faccende di casa, in modo sicuro.

Una curiosità? L’uso dell’anfetamina ebbe un vero boom durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il fumo

Come lanciare le nuove Philip Morris se non equiparandosi a delle amorevoli neomamme?

pubblicita-vintage-fumo

Un aroma fresco e senza filtri quello delle nuove sigarette, Born gentle.

Certo, la comunicazione legata al fumo ha puntato sull’approvazione dei medici, negato i danni per la salute, ma questo parallelismo tra il prodotto e il neonato oggi apparirebbe certamente inaccettabile.

Qual è l’annuncio che secondo te fa tremare di più? Dimmelo nei commenti!

Lascia un commento
*
*
*

INSTAGRAM

Seguimi su @paroleepois