Parole e Pois

4 parole italiane dai significati opposti

parole con enantiosemia

Se sei una persona lunatica, questo articolo fa per te. Se non lo sei, questo articolo ti aiuterà a comprendere meglio le persone lunatiche.

Io lo sono: posso essere allo stesso tempo felicissima e poi di colpo in ansia estrema. Quindi queste 4 parole italiane dal doppio significato mi piacciono davvero tanto.

Dicesi enantiosemia

In termini tecnici, questo fenomeno viene definito enantiosemia: si tratta di una forma di polisemia, più precisamente della proprietà di una parola di esprimere più significati contemporaneamente.

La condizione semantica di un vocabolo che nel suo svolgimento storico ha assunto un significato opposto a quello etimologico. 

Non si tratta di una caratteristica tipica dell’italiano: ci sono altre lingue, come l’inglese, in cui questa enantiosemia trova posto. Non a caso, il primo a studiare e introdurre questo termine è stato un certo Pococke, biblista e orientalista britannico.

E ora, ecco le 4 parole selezionate.

Spolverare

Ho spolverato il mobile del salotto dopo circa 435 giorni.
Alla mia torta manca solo una spolverata di zucchero a velo.

Pensaci: puoi spolverare di corsa, prima di sederti alla scrivania, non come farebbe una brava casalinga degli anni Cinquanta. O – cosa più frequente – potresti spolverare qualcosa da mettere nello stomaco.

Pauroso

Quel film è troppo pauroso per me, non riesco a vederlo.
Sì, sono una persona paurosa.

E, aggiungerei:

Ha scelto un abito da paura.

Il termine pauroso indica qualcosa che ci fa provare terrore e allo stesso tempo descrive la persona che prova terrore. O ancora, nello slang più giovane, qualcosa da paura è qualcosa da ammirare.

Storia

Vogliamo leggere la storia di Cappuccetto Rosso o un tomo di storia?

Qui la differenza è sottile: la storia è allo stesso tempo cronologia di eventi e racconto. O meglio, la parola è la stessa, le sfumature e il significato sono praticamente opposti.

Sbarrare

Quando sono entrata nel ristorante ho sbarrato gli occhi.
Sbarra la porta, non far entrare nessuno.

Serrare e spalancare allo stesso tempo: il vocabolo sbarrare è, tra questi, uno dei più magici.

Ce ne sono molte altre, parole dal doppio volto. Che ci mostrano che spesso le cose possono essere come le immaginavamo, o anche il loro contrario.

Condividi questo articolo con il tuo collega super-lunatico!

Lascia un commento
*
*
*

INSTAGRAM